Chi siamo

La Legio XIII Gemina è un’associazione culturale di rievocazione storica fondata a Rimini nel 2010 e operativa sul territorio dal 2011.

L’associazione deve il suo nome all’omonima e leggendaria legione romana che fu reclutata da Gaio Giulio Cesare nel 57 a.C. per la conquista della Gallia e con la quale il grande condottiero varcò il Rubicone. La Legio XIII vanta una lunga storia durata almeno cinque secoli durante i quali combatté sui vari limes dell’Impero. L’ultima fonte storica a noi pervenuta ci mostra la legione a Babilonia d’Egitto sotto la giurisdizione dell’Impero Romano di Oriente.

Se volete conoscere e approfondire le origini e le battaglie della Tredicesima vi invitiamo a consultare la pagina dedicata alla Storia.

Il gruppo di legione è eterogeneo per personalità e formazione e ciò che più ci accomuna sono la voglia di stare insieme e l’amore per la storia romana… Quella vera! Dell’associazione fanno parte grandi appassionati di storia romana e giovani archeologi.

L’associazione si compone di una parte militare e civile. Nella parte militare troviamo legionari e arcieri siriani (questi ultimi a prevalenza femminile), che si allenano regolarmente nello studio e applicazione delle tecniche di combattimento dell’esercito romano e nell’arte della scherma antica e del tiro con l’arco. La parte civile è in continua evoluzione e si occupa di approfondire lo studio di vari aspetti della vita quotidiana romana come: gastronomia, medicina, cosmesi, lavorazione del ferro, attività ludiche del tempo e molto altro ancora.

La nostra mission

Il nostro obiettivo è ricreare la vita quotidiana di una legione romana del I secolo D.C. attraverso lo studio di tecniche militari, equipaggiamento e oggettistica per rivivere la storia di legionari, arcieri e civili del tempo.

Non ci limitiamo a vestirci: la nostra ambizione è fare ‘archeologia sperimentale’. Il nostro approccio è quello di essere il più possibile fedeli alle fonti archeologiche e ricreiamo oggetti ed equipaggiamenti solo se si tratta di reperto realmente ritrovati se derivano da una fonte storica. Quest’approccio implica una continua ed accurata ricerca delle fonti, nonché un’eventuale modifica del nostro equipaggiamento / attrezzatura ed una revisione del nostro stile di combattimento e delle nostre tattiche di battaglia.

Entrando a far parte della Tredicesima seguirete un percorso di formazione che ti permetterà di assumere una conoscenza completa dell’epoca storica che riproponiamo e, se lo vorrai come ognuno di noi, potrai specializzarti in un ‘arte’ (tecniche di combattimento, storia della legione, lavorazione della pelle, lavorazione del ferro, arti mediche, profumi, …)
Cosa aspetti?

Unisciti a noi. Visita la sezione Arruolamento.

Cosa facciamo

Quando abbiamo eventi e rievocazioni gli oggetti moderni sono assolutamente vietati nel campo. Il campo stesso è un viaggio nella storia: dormiamo nelle tende sulle nostre pelli, ci alleniamo a combattere, mangiamo il cibo di allora, organizziamo celebrazioni militari e civili, balliamo e festeggiamo.

La maggior parte dell’equipaggiamento ce lo siamo creati noi: loriche segmentate, gladi, cingulum, calighe e calzature civili, tuniche e vestiti, equipaggiamento e materiale per l’accampamento, utensili chirurgici.

Tutto viene testato durante marce e combattimenti ed eventualmente modificato. È il modo migliore per acquisire la nostra esperienza e metterla in pratica: solo attraverso l’apprendimento verifichiamo le fonti storiche e la loro attendibilità.

Dove siamo

I legionari si allenano regolarmente, nell’arte della scherma antica e nell’applicazione di tecniche di combattimento dell’esercito romano, sia a Rimini (palestra Casadei-Rinaldi) che a Bologna (palestra Record). Potrete incontrarci in numerosi eventi locali, ma anche in alcune delle più grandi manifestazioni storiche in Europa.

Il castra della Legio XIII

Praetoria

Contvbernivm

Sagittarii

Cives